Discipline Bionaturali - Biodanza Venezia e Provincia - Treviso

Vai ai contenuti

Discipline Bionaturali


Cosa sono e quali sono le finalità?
(estratto cartella per la stampa -  convegno del 1/3/2008 presso Palazzo Regione Lombardia)

Le Discipline Bionaturali (DBN) sono nate dall'osservazione dell'essere umano in relazione con se stesso e con l'ambiente circostante e hanno una visione globale della persona seconda la quale psiche, corpo e mente costituiscono un'unica realtà non separabile.

L'operatore in DBN ricopre il ruolo di consulente nel campo del benessere e di educatore a stili di vita, abitudini alimentari, rapporti con l'ambiente e con le persone, atti alla salvaguardia e alla valorizzazione delle risorse vitali e creative insite in ogni essere umano.

La sua opera è imperniata

sul concetto di prevenzione,
sulla valorizzazione dell'equilibrio psicofisico e
sulla stimolazione delle risorse vitali e creative dell'individuo attraverso discipline e tecniche corporee, energetiche, naturali e artistiche.

Le DBN si pongono come pratiche e discipline educativo-evolutive non c'è dunque aspirazione, per tali professioni,  nè di collocarsi in un ambito specifico di patologia convenzionale e non, né di inserirsi tra quelle pratiche mediche che sono a carico del sistema sanitario e assistenziale nazionale. (Estratto dal Codice deontologico condiviso degli operatori DBN)  

Tutti i testi di legge approvati o presentati nelle varie regioni che si sono occupati del settore, hanno fondato la definizione delle nuove discipline su tre pilastri:

  • l'approccio globale cioè olistico alla persona

  • l'utilizzo di strumenti, tecniche, elementi naturali

  • la finalizzazione a valorizzare le risorse vitali del soggetto.


Spiega Claudio Parolin (Responsabile Rapporti Istituzionali  Operatori Shiatsu e DBN):

"Si tratta di tre elementi costitutivi solidi, necessari e sufficienti per distinguere e identificare una tipologia di discipline che non si sovrappone e confonde con i  settori contigui sanitario, estetico e fitness-sportivo.

Il primo ci differenzia dall'approccio riduzionista tipico della scienza meccanicista che caratterizza fortemente la medicina moderna. Si opera con una persona nella sua integrità, non su un "paziente" considerato nella suddivisione di organi o di funzioni.

Il secondo esclude interventi traumatici, chimici, farmacologici o invasivi; non vi è necessità di un bilancio benefici e controindicazioni,  perché un intervento teso a valorizzare principi, tecniche e  interventi naturali, non pone problemi di effetti indesiderati o danni collaterali.

Il terzo ci distingue da ogni intervento mirato alla patologia e ai sintomi quindi,  non diagnosi e cura,  ma interventi volti a potenziare le facoltà, a stimolare le risorse, a migliorare le condizioni e a fare tutto ciò che consente alla naturale vitalità di esprimersi pienamente.
Una nuova visione che concepisce la salute come uno stato di completo benessere fisico e  mentale  e non solo come  assenza di malattie e infermità."

Le Discipline Bionaturali non sono assolutamente pratiche terapeutiche e che nulla hanno a che fare o vedere con le tecniche impiegate dagli operatori sanitari.


Quali sono Discipline Bionaturali?


Sono considerate Discipline Bio-Naturali:

Biodanza
JinShinDo
Kinesiologia Specializzata
Massaggio Classico-Massaggio Olistico
Naturopatia
Ortho-Bionomy
Pranopratica
QiGong
Reiki
Riflessologia
Shiatsu
Trainer del benessere (Bio-Naturopata)
Tuina






Torna ai contenuti